BEI: Banca Europea Per Gli Investimenti

BEI - Banca Europea per gli Investimenti

shutterstock_611820074

Cosa fa la BEI?
 Prende decisioni in merito all’assunzione e alla concessione di prestiti in base ai meriti di ciascun progetto e alle opportunità offerte dai mercati finanziari. I prestiti all’interno dell’UE obbediscono a priorità specifiche. In quanto organo indipendente, la Banca decide autonomamente sull’assunzione e la concessione dei prestiti. Chi gestisce un’azienda o un’attività nel settore pubblico e ha un progetto che potrebbe contribuire alla realizzazione degli obiettivi strategici dell’UE, potrebbe beneficiare di un prestito della BEI.

 Dettagli Fondi BEI
 FINANZIAMENTI: I finanziamenti sono destinati alle Piccole e Medie Imprese.
 PROGETTI FINANZIABILI: sono finanziabili anche nuovi progetti e progetti di ampliamento, non superiori a 12,5 milioni di euro, e con durata massima di 15 anni.
 PROGETTI AMMISSIBILI: oggetto dei prestiti saranno sia nuovi progetti e sia quelli in corso ma non ancora ultimati di importo non superiore a 12,5 milioni e con durata massima di 15 anni. 
SETTORI AMMESSI: gli interventi sono destinati ad aziende attive in tutti i settori produttivi:
 agricoltura,
 artigianato,
 industria, 
 commercio, 
 turismo e servizi. 

INTERVENTI AMMESSI:
 l’acquisto, la costruzione, l’ampliamento e la ristrutturazione di fabbricati; l’acquisto di impianti, attrezzature, automezzi o macchinari; le spese, gli oneri accessori e le immobilizzazioni immateriali collegate ai progetti, incluse le spese di ricerca, sviluppo e innovazione; la necessità permanente di capitale circolante legata all’attività operativa.
 REQUISITI: aziende sane, business plan e assenza di segnalazioni negative. 
DOMANDE: procedura aperta, domande a sportello e tempi rapidi.